Marcello Panni


Adriano Guarnieri


Salvatore Sciarrino


Faye Nepon – voce


Nicola Sani


LUDGER BRÜMMER


Marco Angius


Laura Catrani


Stefano Poda


Alda Caiello


Gianandrea Noseda


Andrea Portera


Alvise Vidolin


Alessandro Cadario


Enrico Girardi


Alessandro Solbiati


Cesare Scarton


DIEGO SANCHEZ HAASE


Bizhan Bassiri


Alessandro Magini


Vittorio Montalti


George Georgescu


Michael Boder


Charles Wetherbee


Gabriele Pieranunzi


Daniele Parziani


Azio Corghi


Michele Dall’Ongaro


I Pomeriggi Musicali


Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino


Virgilio Sieni


Danilo Rossi


llya Gringolts


Diemut Poppen


Marco Rizzi


Manuel Fischer-Dieskau


Flavio Cucchi


Scuola di Musica di Fiesole


Anita Azzi – Official Page


Silvia Turchetti


Vincenzo Gualtieri

Stefano Poda

Stefano Poda

STEFANO PODA
Regia, Scene, Costumi, Luci, Coreografia

Per dare all’interpretazione operistica la rigorosa unità estetica e concettuale di un teatro fondato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale, plastica, ricca di visioni, Stefano Poda riunisce le dimensioni di regista, scenografo, costumista, disegna le luci e realizza la coreografia.
Glie è stato conferito a Parigi il prestigioso Premio Claude Rostand della Associazione della critica francese per Ariane et Barbe-bleue di Paul Dukas, migliore produzione del 2019, realizzata al Teatro Capitole di Tolosa. Nel 2019 è invitato speciale alla Quadriennale di Praga 2019, 14a edizione del più grande festival internazionale riservato alla scenografia ed al teatro.
Il suo Faust al Teatro Regio di Torino nel 2015, coproduzione con la Israeli Opera di Tel Aviv e l’Oper de Lausanne (Unitel Classica, DVD, BLU-RAY C Major), è stato trasmesso nei cinema di tutto il mondo. Così come Turandot nel 2018 (DVD Unitel Classica / C Major, streaming di Operavision), o Thaïs de Massenet nel 2008 al Teatro Regio di Torino (DVD e Blu-ray RAI / Arthaus Musik).
Stefano Poda ha al suo attivo un centinaio di produzioni, che hanno portato in tutto il mondo il segno di uno stile inconfondibile, peculiare, visionario, fortemente ancorato al contemporaneo. Tra i titoli più rappresentativi: Nabucco per l’apertura della stagione 2020 del Teatro Colón a Buenos Aires; la nuova produzione di Tosca (2020) al Teatro Bolshoi di Mosca; Romeo et Juliette (2018) e il nuovo Faust (2021) all’NCPA di Pechino; Boris Godunov (2017) e Andrea Chénier (2015) alla KNO National Opera of Korea (2017); Fosca di Carlos Gomes e Titan di Mahler, al Theatro Municipal de São Paulo (2016); Elisir d’Amore alla Opéra National du Rhin de Strasbourg (2016); Otello di Verdi all’Opera Nazionale di Budapest (2015); Tristan und Isolde diretto da Zubin Mehta per l’inaugurazione della 77a edizione del Maggio Musicale Fiorentino Festival; Ariodante (2016), Lucia de Lammermoor (2017, trasmessa da ARTE TV); Contes d’Hoffmann (2019) in coproduzione con Israeli Opera e l’Opéra Royal de Wallonie.

STEFANO PODA
Opera Director, Set-Costumes-Lighting Designer
Sito Ufficiale


Got Something To Say!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU