Umberto Bombardelli

Nato a Milano nel 1954, ha studiato Organo, Direzione di Coro e Canto Gregoriano presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra. Si è quindi diplomato in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida di Luigi Benedetti. Ha studiato Composizione con Pippo Molino e Niccolò Castiglioni. Ha inoltre seguito corsi di Composizione Informatica con i docenti del Centro di Sonologia Computazionale (CSC) dell’Università di Padova. Nel 1979 si è laureato in Economia presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano.

Le sue composizioni sono state eseguite in Italia (Auditorium di Milano; MuDeC (MI); Milano Classica; Stagione REBUS Teatro Dal Verme (MI); Concerti della Triennale (MI); “Musica in cattedrale” – Duomo di Milano; Festival 5 Giornate (MI); Musiche in Mostra (TO); RISUONANZE, Udine; ErrePomeriggi (TO); Società dei Concerti (SP); Compositori a confronto (RE); Associazione Musicale “Anfossi” (GE); CLUSTER (LU); Teatro “Donizetti” (BG); Conservatorio di Rovigo; Conservatorio di Bologna; Conservatorio di Como; Conservatorio di Milano, Conservatorio di Alessandria; Auditorium Revoltella (TS), Festival di Bellagio e del Lago di Como (LC/CO); SOUNDSCAPE, Maccagno (VA); New MADE Week, Lovere (BS); Goethe Institut (PA) e all’estero (Russia: Mosca, S.Pietroburgo, Novosibirsk; USA: Carnegie Hall – New York, Boston; Francia: Parigi; Messico: Città del Messico, Puebla; Australia: Melbourne; Canada: Toronto; Olanda: Svezia: Goeteborg; Norvegia: Tromsø; Gran Bretagna: Londra, Shrewsbury, Kerry; Germania: Karlsruhe, Meiningen, Gotha, Gera, Bremen; Svizzera: Lugano, Ascona; Kazakhstan: Astana; Cina: Chongqing; Ecuador: Quito; Spagna: Siviglia, Valencia; Giappone: Tokio – Osaka – Inami – Nagoya; Ungheria: Budapest; Kosovo: Pristina; Austria: Vienna, Conservatorio).

Le sue opere sono state eseguite, o dirette, da interpreti di grande rilievo quali (in ordine sparso): Marco Rizzi, Paolo Carlini, Mario Marzi, Federico Mondelci, Jean Marie Londeix, Vittorio Parisi, Sauro Berti, New MADE Ensemble, Dèdalo Ensemble, Cappella Musicale del Duomo di Milano – Claudio Riva, Orchestra dei Pomeriggi Musicali – MI, Piero Bonaguri, Sergio Delmastro, Omar Zoboli, Rocco Carbonara, Guido Boselli, Marco Bonetti, Luca Avanzi, Francesco Catena, Francesco Quaranta, Emanuele Vianelli, Rossella Spinosa, Willi Burger, Gerd Lünenbürger, Gabriella Bosio, Emilio Pomarico,  Alfonso Alberti, Birgit Nolte, Duo Atzori-Brunini, Roberto Arnoldi, Alessandro Castelli, Adele D’Aronzo.

Nella stagione 2016/2017 è stato compositore in residence del Dèdalo Ensemble di Brescia per il quale ha realizzato tre nuovi lavori, eseguiti sotto la direzione di Vittorio Parisi.

Nel 2000 è stato pubblicato un saggio di Renzo Cresti sulla sua musica, nella collana Linguaggi della Musica Contemporanea, Guido Miano Editore, Milano. Nel 2004 la sua biografia e il catalogo dei suoi lavori organistici sono stati pubblicati nel volume – a cura di Gian Nicola Vessia e  Marco Rossi – Le firme dell’organo (Edizioni Carrara, Bergamo). Il musicologo Enrico Raggi ha dedicato una approfondita analisi ai suoi 20 Studi per flauti dolci, pubblicati in Germania, e il chitarrista Luciano Chillemi ha scritto un ponderoso saggio sui suoi 7 Studi per chitarra. Recentemente gli è stato riservato un ampio spazio nel volume Musica presente di Renzo Cresti, 2019, LIM, Lucca.

Nel 2005 Umberto Bombardelli è stato ammesso tra i soci della SIMC – Società Italiana Musica Contemporanea e nel 2013 del Fondo Internazionale “The Villa of Composers”.

Ha pubblicato con Edipan (Roma), Ricordi (Milano), Edizioni Rugginenti (Milano), Flautando Edition (Karlsruhe), Walhall Edition (Magdeburg), Carisch (Milano), Ut Orpheus (Bologna), Sconfinarte (Milano),  BAM (Ginevra), AB Editore (Milano). Con quest’ultimo ha pubblicato, nel 2011, il CD monografico Seven colours. Nel 2018, poi, ha pubblicato un secondo CD monografico – AURA – con le edizioni EMA Vinci. Con l’editore BAM International ha recentemente pubblicato il CD Five Mysteries che include cinque suoi nuovi lavori per violino e organo interpretati da Marco Rizzi e Emanuele Vianelli.

Ha tenuto master-class di composizione presso il Conservatorio di Stato “M. I. Glinka” (Novosibirsk, Russia), dal quale è stato insignito del  titolo di Professore Onorario.

https://www.facebook.com/u.bombardelli/