Marcello Panni


Adriano Guarnieri


Salvatore Sciarrino


Faye Nepon – voce


Nicola Sani


LUDGER BRÜMMER


Marco Angius


Laura Catrani


Stefano Poda


Alda Caiello


Gianandrea Noseda


Andrea Portera


Alvise Vidolin


Alessandro Cadario


Enrico Girardi


Alessandro Solbiati


Cesare Scarton


DIEGO SANCHEZ HAASE


Bizhan Bassiri


Alessandro Magini


Vittorio Montalti


George Georgescu


Michael Boder


Charles Wetherbee


Gabriele Pieranunzi


Daniele Parziani


Azio Corghi


Michele Dall’Ongaro


I Pomeriggi Musicali


Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino


Virgilio Sieni


Danilo Rossi


llya Gringolts


Diemut Poppen


Marco Rizzi


Manuel Fischer-Dieskau


Flavio Cucchi


Scuola di Musica di Fiesole


Anita Azzi – Official Page


Silvia Turchetti


Vincenzo Gualtieri

Enrico Girardi

Enrico Girardi

Enrico Girardi (Milano, 1964) è docente di discipline musicologiche presso
l’Università Cattolica di Milano, dove si era laureato in lettere moderne e addottorato in musicologia. È inoltre critico musicale del Corriere della Sera dal 2001, per il quale ha redatto oltre 2000 recensioni da tutta Europa, dopo aver svolto tale attività per altre testate quotidiane e periodiche, per i programmi musicali di Rai Radio3 e per il canale televisivo “Classica”, per il quale ha curato il ritratto documentaristico di oltre trenta compositori italiani. Ha pubblicato numerosi saggi, prevalentemente incentrati sulla produzione musicale moderna e contemporanea (tra gli altri, per Feltrinelli, Paravia, Rizzoli, Marsilio, Baldini&Castoldi). Ha collaborato come autore di testi e come conferenziere con numerose istituzioni musicali italiane ed europee. Tra le sue più recenti pubblicazioni si annovera la cura del volume di Daniel Barenboim La musica è un tutto (Feltrinelli, 2012) e quella del volume di Riccardo Chailly Il segreto è nelle pause (Rizzoli, Milano 2015). È stato membro di giurie in Concorsi internazionali, tra cui il “Belli” di Spoleto per cantanti, il “Pedrotti” di Trento per direttori d’orchestra, il “Paganini” di Genova per violinisti e il “Busoni” di Bolzano per pianisti.


Got Something To Say!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU