Carlo Boccadoro

Carlo Boccadoro ha studiato al Conservatorio “G.Verdi” di Milano dove si è diplomato in Pianoforte e Strumenti a Percussione. Nello stesso istituto ha studiato Composizione con diversi insegnanti, tra i quali Paolo Arata, Bruno Cerchio, Ivan Fedele e Marco Tutino. Dal 1990 la sua musica è presente in importanti stagioni concertistiche e sale da concerto europee: Teatro alla Scala, Biennale di Venezia,Bang On A Can Marathon di New York,Orchestra Filarmonica della Scala, Gewandhaus di Lipsia,Aspen Music Festival, Monday Evening Concerts (Los Angeles),Detroit Symphony Orchestra, Musikverein di Vienna, Salle Pleyel di Parigi,Teatro La Fenice di Venezia, Barbican Centre di Londra, Alte Oper di Francoforte, Festival di Lucerna, Concertgebouw di Amsterdam,National Concert Hall Dublin, Royal Academy di Glasgow, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI,Filarmonica’ 900 del Regio di Torino, Pomeriggi Musicali, Orchestra “G.Verdi” di Milano, Arena di Verona,Festival MITO, Unione Musicale di Torino; Mittelfest di Cividale del Friuli;TirolerFestpiel; Società del Quartetto di Milano, Festival BolzanoDanza,Settimane Musicali di Stresa; Teatro Comunale diBologna; Ferrara Musica, Aterforum, Orchestra “A.Toscanini” dell’Emilia Romagna,Teatro Regio diParma;Orchestra della Toscana; Cantiere Internazionale D’Arte di Montepulciano; AccademiaFilarmonica Romana; RomaEuropa Festival , Teatro Massimo di Palermo; Teatro Comunale di Cagliari, e molti altri. Ha collaborato con artisti provenienti da mondi molto diversi, tra i quali Riccardo Chailly, Franco Battiato,Luca Ronconi, Enrico Dindo, Claudio Bisio, Moni Ovadia, Emanuele Segre. Nel 2001 è stato selezionato dalla Rai per partecipare alla Tribuna Internazionale dei Compositori dell’ UNESCO a Parigi.

Nel 2004 Luciano Berio gli ha commissionato , per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’opera per ragazzi La Nave a Tre Piani, eseguita all’Auditorium di Roma diretta dall’Autore stesso nel 2005 e successivamente ripresa lo stesso anno dal Teatro Regio di Torino. Ha inoltre scritto altre quattro Opere da camera : A Qualcuno piace Tango ( eseguita a Torino, Milano, Palermo, Montepulciano, Narni, Terni, Amelia) Robinson ( eseguita a Terni, Narni, Amelia, Torino e Napoli), Cappuccetto Rosso (Modena) e Boletus (Terni). E’ tra i fondatori del progetto culturale Sentieri selvaggi, che comprende un Festival al Teatro Elfo Puccini di Milano e un Ensemble di cui è direttore artistico e musicale. Svolge anche attività come direttore d’orchestra: ha diretto l’Orchestra del Teatro alla Scala, L’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI ,la Royal Philarmonic Orchestra, i Pomeriggi Musicali di Milano, L’Orchestra “G.Verdi” di Milano, l’Orchestra Della Toscana, L’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona e altre ancora. Diverse sue composizioni sono state registrate su etichette discografiche come EMI Classics, Sony Classical,Ricordi,Warner Classics,Canteloupe Music, Agorà ,Velut Luna,Materiali Sonori,Sensible Records, Phoenix Classics, EMA Vinci records.


Shi di Carlo Boccadoro

Racconti di Pioggia e di Luna di Carlo Galante

Virtuosismi contemporanei per Fagotto di Paolo Carlini

Hanjo di Marcello Panni