9.99

Descrizione

Sky Circle

musica di CC.VV.  

Album Monografico – artista principale: Alessandra Garosi

PETER SCULTHORPE Nocturnal – HEITOR VILLA-LOBOS O’Passarinho- “The Night Bird” – DAMIANO SANTINI Zodiac 1. LIBRA  “Searching Balance” 2. CANCER  “Primordial Water Inhabitant” 3. TAURO  “The Beating Heart” 4. VIRGO  “The Big Mother” MAY HOWLETT A Halo for the Sun – HEITOR VILLA-LOBOS O’ Boisinho de Plumbo – KIJIN FUNATSU Greenings (arr. A.Garosi) – DANIEL SCHELL L’Unes “Moon on Indian Raga” – HEITOR VILLA-LOBOS O’ Lobosinho de Vidro – PHILIPP GLASS Dracula and Mr Van Helsing

Organico Pianoforte Solo

«“Sky Circle è stato rappresentato ll’Opera House di Sydney nel Novembre 2011 nella bellissima UTZON ROOM” e registrato presso l’Auditorium Ferruccio Busoni di Empoli.

Parte prima: La Notte 1- Il primo brano del programma è di Peter Sculthorpe, famosissimo compositore appena scomparso, che era in procinto di venire al concerto mio nel 2011 ma che si sentì male proprio quella settimana … 2- Il secondo è Heitor Villa Lobos: O Passerinho. 3- Il terzoè di Damiano Santini: Libra – Cancer  – Turo  – Virgo

Parte seconda: Il Sole 1- May Howlett. 2- Heitor Villa Lobos: O Boisinho de Chumbo 3- Alessandra Garosi brano ispirato a un’improvvisazione della suonatrice di Koto Kinjin Funatsu, il nome del brano è Greening.

Parte terza: La Luna 1- Daniel Shell con la sua L’Une 2- Heitor Villa Lobos: Il Lupo 3- Philipp Glass: Dr. van Helsing and Dracula»

Produzione  

EMA Vinci Service

Data di Uscita 3/06/2016

Formato Principale Album Digitale   

2016 EMA Vinci records 70068 © EMA VinciEtichetta L&C

Linea Linea 7 • Genere – Contemporanea

Distribuzione EMA Vinci, Believe Paesi Tutto il mondo  

Alessandra Garosi Nata a Siena, si diploma in pianoforte nel 1984 a Firenze con i Maestri Paolo Rio Nardi e Gregoria Gobbi. Viaggia poi in Australia dove continua gli studi pianistici con Sonya Hanke a Sydney. Al ritorno in Europa studia con Pascal Rogè a Nizza, con Alain Meunier presso l’Accademia Chigiana di Siena, con Ivan Moravec in Irlanda, con Giancarlo Cardini presso il GAMO di Firenze, con Georgy Sebok in Svizzera e Pier Narciso Masi all’Accademia Internazionale di Biella. Nel 1987 frequenta l’Università di Indiana a Bloomington negli U.S.A. dove studia varie discipline fra cui teatro, composizione e studi musicali con i pianisti Shigeo Neriky e Georgy Sebok, musica da camera con il trio Borodin e composizione con John Meuhelsen. Suona in quattro continenti dal 1985, ospite nei maggiori Festival e Teatri.  Ha collaborato con grandi Maestri di musica classica come Pier Narciso Masi e Harvey Sachs, incontrato e collaborato con  personaggi illustri del Jazz contemporaneo quali Stefano Bollani, Stefano Zenni, Enrico Rava e Giorgio Gaslini, suonato con minimalisti fra cui Gavin Bryars, Roger Eno, Michael Nyman. Attiva nell’ambito della musica contemporanea e di confine ha collaborato con la Kocani Orkestar, con il trombettista tedesco Markus Stockhausen, spesso coinvolta in progetti internazionali come l’Alternativa Festival a Praga e il “Festival of Slow Music” in Australia come nella rassegna di “Nueva Musica” del Teatro de la Ciulad di Città del Messico. Molti i compositori che hanno scritto musica per lei, fra i quali Roger Eno, Gavin Bryars, Mitchel Peter Hamel, Kamran Khacheh, Steven Brown, Daniel Shell, May Howlett.   E’ attiva come solista e ha fatto parte del gruppo Harmonia lavorando per il management di Materiali Sonori dal 1990 al 2010. Harmonia ha esplorato territori musicali dal minimalismo alla musica per cinema, lasciando una letteratura discografica ampia e variegata, da Frank Zappa a Nino Rota. Harmonia è stata accolta dalla stampa nazionale e internazionale quale icona della musica da camera di confine negli anni ’90 e oltre.  In ambiti teatrali ha intessuto progetti artistici con i registi (fra gli altri) Kevin Crowford, Giovanni Massa (Ferribotte Film) Romano Usai e Fulvio Cauteruccio.     Ha inciso per Warner, New Tone, Ema Records, Materiali Sonori, Imps (Francia), Indipendent recording (Messico) e al momento appare in più di trenta lavori discografici. Nonostante la sua formazione classica, si è da sempre interessata alla musica popolare sarda, macedone, alle tradizioni musicali indiane, australiane aborigene e asiatiche, contemplando se pur molto modestamente il Jazz contemporaneo. Fra le ultime uscite si rammenta il progetto in collaborazione con il Centro Studi Busoni sulla musica del pianista-compositore Giorgio Gaslini, poi a seguire la monografia pianistica della compositrice Australiana MAY HOWLETT “May in Black and White” (Wirripang Editions-Naxos) e “Zappa in Recital” per “Fat Rain” tratto dal live del concerto al Melbourne Recital Hall con Adam Simmons ai clarinetti e sassofoni, David Jones alle percussioni.  Suona come solista,  in duo con il saxofonista Adam Simmons, in trio con Renata Lacko (violino) e Caroline Boersma (violoncello),  con la flautista Katrina Emtage e collabora con il quartetto d’archi finlandese “Theoreme”. E’ docente di Musica da Camera con cattedra a ruolo presso il Conservatorio di Piacenza, oltre a intervenire spesso in progetti didattici di  istituti italiani ed esteri nel contesto di Masterclass rivolti soprattutto alla Musica Contemporanea e alla Musica di Insieme.