15.00

Descrizione

Musiche per tre chitarre del XX secolo

musica di Compositori Vari

Album Antologico – artista principale: Trio Chitarristico Italiano

Tracce
Ferdinand Rebay
– Sei variazioni su “Alles neu macht der Mai” (1952)
Kleine Elegie (1953)
– Lustige Alt-Wiener Weisen
Paul Hindemith Rondò
– Intermezzo (1925)
Reginald Smith Brindle
Music for three guitars (1970)
Carlo Prosperi
Stellae inerrantes (1970)**
Arrigo Benvenuti
FroBorSal’s Trio (1973)**
Ennio Morricone
Tre studi per tre chitarre (2000-2001)*/**
– Un Raga? 3’10’’
– Sulla VI corda 3’02’’
– Inquinamento progressivo 2’52’’
Alvaro Company Fuga a tre chitarre “pensando a Bach” (1999)*/**’
Andrea Talmelli Graffiti danzanti (2001)*/**
*Prime registrazioni mondiali
**Composizioni dedicate al Trio Chitarristico Italiano

Organico Trio Chitarristico Italiano: Alfonso Borghese, Roberto Frosali, Vincenzo Saldarelli

«Molti compositori del ‘900, affascinati e stimolati dalle inconsuete possibilità sonore ed espressive dell’inedita formazione strumentale, hanno dedicato nuove composizioni al Trio che ha così aperto una strada originale nel panorama concertistico internazionale. Le certezze del linguaggio musicale di fine ‘800, saldamente ancorato all’armonismo tardoromantico, nel ‘900 si disintegrano, frantumandosi in mille pezzi. La musica del XX secolo sarà una Babele di modalità arcaiche, musica popolare, cante jondo, serialità, gergo del jazz, puntillismo, dodecafonia, musica da film e intrattenimento, rock, minimalismo, esatonalismo, rumorismo, alea etc. Un libero guazzabuglio che, se da un lato arricchisce il lessico del compositore e il vocabolario dell’ascoltatore, dall’altro molto spesso disorienta entrambi, anche per la rapidità crescente dei nuovi mezzi di diffusione. (Alfonso Borghese)»

Produzione
Master: EMA Vinci service
Registrato presso “Il Mandorlo” da Giorgio Albiani
Note critiche al Librettoa cura di Alfonso Borghese
Data di Uscita 12.06.2018
Formato Principale CD Altri Formati Album Digitale
2018 EMA Vinci records 40060 © EMA VinciEtichetta EMA Vinci contemporanea
Linea SIAE-Classici di Oggi • Genere – Contemporanea

Trio Chitarristico Italiano (Alfonso Borghese, Roberto Frosali e Vincenzo Saldarelli) è stato il primo complesso di tre chitarre classiche a costituirsi per una attività stabile, debuttando nel 1970. Unendo le loro personali esperienze, i tre musicisti (tutti allievi di Alvaro Company) hanno realizzato una proposta artistica del tutto nuova, con la riscoperta di una parte completamente sconosciuta della letteratura per liuto e chitarra dal Rinascimento al Novecento.  Con il TRIO CHITARRISTICO ITALIANO è nato anche un repertorio di opere contemporanee per tre chitarre e per tre chitarre e orchestra. Molti compositori del ‘900, affascinati e stimolati dalle inconsuete possibilità sonore ed espressive dell’inedita formazione strumentale, hanno dedicato nuove composizioni al Trio che ha così aperto una strada originale nel panorama concertistico internazionale. Tra questi Bruno Bartolozzi, Arrigo Benvenuti, Sylvano Bussotti, Alvaro Company, Aldo Clementi, Francesco Pennisi, Aurelio Peruzzi, Carlo Prosperi, Lawrence Singer, Reginald Smith Brindle, Lorenzo Ferrero, Andrea Talmelli e Ennio Morricone.  E’ stato ospite delle più importanti istituzioni musicali in Italia (Teatro Comunale di Firenze con l’orchestra del Maggio Musicale diretta da Riccardo Muti, Teatro Regio e Unione Musicale di Torino, Istituzione Universitaria dei concerti di Roma, RAI radiotelevisione Italiana, Amici della musica di Firenze e di Perugia, Accademia Chigiana di Siena, Teatro Massimo Bellini di Catania ed altre ancora) e all’ estero.  Per due volte nel 1972 e nel 1975 al TRIO CHITARRISTICO ITALIANO è stato assegnato il premio I NUMERI UNO D’ ITALIA nella sezione musica da camera.  Alfonso Borghese ha insegnato al Conservatorio di Firenze e tiene una Masterclass presso la Scuola di Musica di Fiesole, Roberto Frosali è stato docente al Conservatorio di Ferrara e presso la Scuola di Musica di Fiesole e Vincenzo Saldarelli all’Istituto Superiore di Studi Musicali di Modena, di cui è stato Direttore per molti anni. Il Trio ha inciso tre LP per RCA e un CD per Relief e l’attuale per EMA Vinci contemporanea.