20.00

Descrizione

George Georgescu violoncello
Daniela Novaretto pianoforte

Sonata No.1 in Fa maggiore per pianoforte e violoncello, op. 5 No. 1
Adagio sostenuto – Allegro – Rondo, Allegro vivace

Sonata No.2 in Sol minore per pianoforte e violoncello, op. 5 No. 2
Adagio sostenuto ed espressivo – Allegro molto piuttosto presto
Rondo, Allegro

Sonata No.3 in La maggiore per pianoforte e violoncello, op. 69
Allegro ma non tanto – Scherzo, Allegro molto
Adagio cantabile – Allegro vivace

Sonata No.4 in Do minore per pianoforte e violoncello, op. 102 No. 1
Andante – Allegro vivace – Adagio – Allegro vivace

Sonata No.5 in Re minore per pianoforte e violoncello, op. 102 No. 2
Allegro con brio – Adagio con molto sentimento d’affetto
Allegro – Allegro fugato

7 variazioni in Mi bemolle maggiore sul tema “Bei Männern, welche Liebe fühlen”
dall’opera “Il flauto magico” di W.A. Mozart per pianoforte e violoncello
Tema: Andante

12 variazioni in Fa maggiore sul tema “Ein Mädchen oder Weibchen”
dall’opera “Il flauto magico” di W.A. Mozart per pianoforte e violoncello
Tema: Allegretto

12 variazioni in Sol maggiore su un tema dell’oratorio di Händel dall’opera “Judas Maccabäus”
per pianoforte e violoncello
Tema: Allegretto


Prima di Beethoven la sonata per violoncello e pianoforte non esisteva. Il violoncello, quando non svolgeva funzioni di basso continuo, era un solista, più o meno accompagnato dal cembalo; e nella musica da camera agiva per lo più da subalterno. Solo con Beethoven diventa uno strumento concertante. [… continua …]