DSC_2062

Federico Amendola

Dopo gli studi di pianoforte, cembalo e composizione, ha intrapreso lo studio della direzione d’orchestra partecipando ai corsi tenuti dal Mº Franco Ferrara a Roma, Verona, Siena e Fiesole. Ha seguito i corsi di cembalo e organo antico tenuti da Christopher Stembridge. Nel 1989 si è imposto nella prima edizione del concorso per direttori d’orchestra “La Bottega” indetta dal Teatro Comunale di Treviso, partecipando, in qualità di assistente, al trittico italiano di Mozart (Nozze di Figaro – Don Giovanni – Così Fan Tutte) diretto da Peter Maag. Oltre che di Peter Maag, è stato assistente di importanti direttori quali Gianandrea Gavazzeni e Claudio Abbado. Dopo aver svolto per anni attività di Maestro collaboratore e Maestro del coro presso diversi enti lirici e sinfonici (RAI e Teatro dell’Opera di Roma, Teatro alla Scala di Milano) ha iniziato a collaborare, come direttore, con varie istituzioni musicali e orchestre quali: Philarmonia Veneta, RIAS Orchester-Berlin, Orchestra Sinfonica Siciliana, Bergen Philarmonisches Orchester, Orchestra Scarlatti di Napoli, Orchestra Pro Arte, Orchestra Toscanini di Parma, National Symphony of Taipei, Teatro Massimo di Palermo, Teatro dell’Opera di Roma e altri. Nel 1994 è stato chiamato a formare l’orchestra dal Teatro Vittorio Emanuele di Messina, dove ha svolto, per le stagioni 1995 – ‘97, l’incarico di Direttore Musicale. Ha realizzato diverse registrazioni discografiche, fra cui lo Stabat Mater e le Arie Accademiche di L. Boccherini, la Rita di G. Donizetti, il Masque inglese di G.F. Händel Acis and Galatea e Le Astuzie femminili di D. Cimarosa. Ha inoltre effettuato la registrazione (audio e video) della IV sinfonia di P. I. Caikovskji e di Pierino e il lupo di S. Prokofiev, e, più recentemente, del S. Giovanni Battista e del Barcheggio di A. Stradella. Da alcuni anni ha intrapreso, a fianco e congiuntamente all’attività di direttore, un lavoro di ricerca musicologica confluito nella realizzazione, per conto della casa editrice Ricordi, dell’edizione di opere del repertorio italiano, fra cui L’Impresario delle Canarie e Il Don Chisciotte di G.B. Martini, e, in collaborazione con Paolo Fabbri, Le Astuzie femminili di D. Cimarosa. È membro del Comitato scientifico per la pubblicazione dell’opera omnia di A. Stradella presieduto da Carolyn Gianturco. Dal 2002 è docente di “Pratica della Lettura vocale e pianistica” presso il Conservatorio di Palermo.

× Contattaci