ELLIOT COLE: PERCUSSION MUSIC – Blow Up Percussion

La collaborazione tra Blow Up Percussion ed Elliot Cole è nata qualche anno fa e si è sviluppata nel tempo attraverso un continuo scambio di idee e progetti.
I Postludes, l’opera più famosa di Cole (suonata da oltre 250 ensemble nei 5 continenti) e che i Blow Up ormai dal 2014, primi in Europa , propongono nei loro concerti , hanno fatto incontrare il compositore e il gruppo fino alla realizzazione di questo disco insieme a Roma.

Il disco propone i lavori per ensemble di percussioni di Elliot Cole (“charismatic contemporary bard” secondo il NY Times) giovane compositore statunitense che si muove in un mondo sonoro privo di etichette legate ai generi musicali e ponendosi da punto di incontro delle diverse realtà contemporanee.

il disco è composto di 4 lavori :

A SONG
POSTLUDES
PATHS/ BELLS/ BEEHIVE/ BELLWETHER
FACETS


A SONG (1. A Song)
è il tentativo di creare una “band” di soli percussionisti sostituendo le chitarre con vibrafoni marimbe crotali che entrano ed escono dalla scena dove l’incessante ritmo di batteria disegna i contorni di questa song.

POSTLUDES (2. Postlude 5 – 3. Postlude 7 – 4. Postelude 3 – 5. Postlude 4 – 6. Postlude 6 – 7. Postlude 1 – 8. Postlude 2 – 9. Postlude 8)
è un libro di 8 piccoli affreschi in tinte pastello. Il suono così magico ed evocativo è ottenuto da un vibrafono suonato in modo nuovo soltanto con archetti e dita dai 4 percussionisti che si dispongono attorno allo strumento. L’interazione di archi e mani che intreccia un contrappunto intimo e intricato che è tanto bello da vedere quanto da ascoltare: fragile, tenero e ossessivo.

PATHS/ BELLS/ BEEHIVE/ BELLWETHER (10. Paths – 11. Bells 12. Beehive 13. Bellwether)
è stato scritto e dedicato ai Blow Up Percussion. Qui il ritmo diventa padrone assoluto della scena. I 4 percussionisti, con soltanto un cajon e 2 crotali a testa come strumentazione, disegnano uno scenario ritmico e sonoro ancestrale e rituale.

FACETS (14. Facet)è una trapunta di schemi intrecciati che ruotano e si piegano, una sala di specchi da cui suoni e illusioni di suoni emergono da un inconscio algoritmico.


BLOW UP PERCUSSION
ELLIOT COLE : PERCUSSION MUSIC
All music by Elliot Cole

Produced by BLOW UP
Recorded by Tommaso Cancellieri at Abbey Rocchi Studio – Roma

Mastered in New York by
Joseph Branciforte

Art by
Hannah Devereux


Etichetta EMA Vinci – L&C
UPC 3616406606578
© Copyright EMA Vinci
℗ Produttore EMA Vinci records
Anno di produzione 2020
Cat. # 70209
Genre #1 Classical – Contemporary Era
Durata 00:54:21

PRESENTAZIONE DELLA PRODUZIONE
con la partecipazione di Elliot Cole

REFERENCE


BLOW UP MAGAZINE 6 Luglio 2020

22 Giugno 2020 da Quinte ParalleleFilippo Simonelli


× How can I help you?