Road Runner – Jacomucci Claudio

15.00

Descrizione

Road Runner – Jacomucci Claudio

Musica di Autori Vari

Formato Principale CD Altri Formati Album Digitale

Album Monografico

Fisarmonica sola

Five pieces [C’erano due fiori; Stubbunny; Dirge; Five fingers quarrel; Merran’s dream] (1973-1998) – György Kurtág

Feria IV (1997) – Franco Donatoni

Sequenza XIII: Chanson (1995) – Luciano Berio

Tango (1984-1996) – Luis de Pablo Tango

Vagabonde blu (1998) – Salvatore Sciarrino

Road Runner (1986) – John Zorn

 

«Claudio Jacomucci, musicista interessato all’interpretazione di nuovi linguaggi, ha collaborato con compositori come Donatoni, Berio, Kurtag, De Pablo, Porena, Garau, Chailly, Nicolau, Bortolotti, Ruiz, Mencherini, Pagliarani, Tedde, Iges, Cirvelli, Rendine, Naito, Lalicata presentando prime esecuzioni di opere scritte per il suo strumento, la fisarmonica e spesso a lui dedicate. (Giuseppe Scali)»

Produzione

EMA Vinci Service

Data di Uscita 11.10.2002

℗ 2002 EMA Vinci records – © 2002 EMA Vinci 40004 – Etichetta EMA Vinci contemporanea

Linea Linea 7 • Genere – Contemporanea

Claudio Jacomucci Si è diplomato in fisarmonica al Conservatoire Nationale de Grenoble nel 1992 con la menzione “Médaille d’Or à l’unanimité”. Ha studiato fisarmonica con Jean Luc Manca, Vladimir Zubitsky e Mogens Ellegaard. Nel 2000 si è diplomato come insegnante di Tecnica Alexander all’Alexander Technique Centre di Amsterdam.Nel 1998-99 ha studiato la musica carnatica (India del Sud) al Conservatorio Sweelinck di Amsterdam. Ha vinto diversi concorsi internazionali come il Grand Prix International d ́Accordeón di St. Etienne (Francia 1988), Trofeo Mundial C.M.A. a Cuenca (Spagna 1990), Premio Cittá di Castelfidardo (Italia 1990) ed Arrasate Hiria (Paesi Baschi 1994), Orpheus 2008 con “Wonderlands” ed Orpheus 2009 con “J.S.Bach” per il miglior disco di fisarmonica classica. Ha presentato prime esecuzione di brani di Luciano Berio, Franco Donatoni, Gyorgy Kurtag, Luis De Pablo, Boris Porena, Mario Pagliarani, Lucio Garau, Gabriele Manca, Dimitri Nicolau, Fernando Mencherini, Giorgio Tedde, Carlo Crivelli, Akemi Naito, Francoise Barriere, Maxim Seloujanov, Oliver Schneller, Paolo Marzocchi, Riccardo Vaglini, Daniel Glaus, Rico Gubler (che spesso gli hanno dedicato) e di proprie composizioni. Ha suonato in Europa, USA, Turchia, Cina, Messico, Russia in numerosi festival e istituzioni come la Cornell University (USA), Filarmonica di Berlino, Sala Oliver Messiaen (Parigi), Het Concertgebouw (Amsterdam), Teatro alla Scala (Milano), Fondazione Gaudeamus (Amsterdam), Festival Synthese (Bourges), Nuova Consonanza (Roma), Sala Chavez – Unam (Città del Messico), Accademia Sibelius (Helsinki), per citarne alcuni. Svolge un intensa attività come insegnante. E’ fondatore ed insegnante dell’Accademia Fisarmonicistica Italiana a Urbino. Ha tenuto masterclass presso: Royal Academy of Music of London, Conservatorio Superiore di Parigi, Conservatorio di Barcelona, Accademia Sibelius di Helsinki, Accademia O.Yoliztli di Città del Messico), Conservatorio di Tianjin, Conservatorio di Xian (Cina), Accademia di Cracovia e Breslavia (Polonia), Conservatorio Artez di Enschede e di Tilburg (Paesi Bassi), Conservatorio di Anversa (Belgio), Conservatorio “S.Cecilia” Roma. Ha suonato, tra gli altri, con Francesco Dillon, Marco Cappelli, Diego Conti, Michel Godard, Gabriele Mirabas- si, Pierre Favre, Joel Rubin, Contrastango, AlterEgo e come solista con l’Orchestra del Teatro alla Scala (Milano), Orchestra Haydn (Bolzano), Filarmonica Marchigiana, Ostrobothnian Chamber Trio (Finlandia), Sinfonietta del Teatro Lirico Cagliari, Orchestra della Radio Nazionale Rumena. Dal 2002 lavora con la coreografa e danzatrice Kathleen Delaney, esplorando le possibilità compositive tra movimento e suono nei diversi aspetti: interazioni live, musica elettroacustica e video-dance. Ha inciso per Schott Wergo, W & B Music, Bridge Records, Stradivarius, Rivoalto, StileLibero, Ema Records, Adatto Records, Blowout Records e registrato per Radio3 RAI, ORF, DeutschlandRadio, Canal Clásico RNE2, Radio Vaticana, SFB, RSI, Radio Unam-Mexico, RadioFrance. E’ regolarmente invitato come giurato ai concorsi internazionali per fisarmonica di Castelfidardo, Klingenthal, Arrasate, Mosca. Il suo libro “TECNICA I” sulla tecnica della fisarmonica è pubblicato da Bèrben in italiano, inglese e croato. E’ in corso di pubblicazione il libro “Mastering Accordion Technique: a new approach to accordion playing based on the Alexander Technique” (2013).

Claudio Jacomucci,  musician interested on creating new paths of comunication.

He has been in collaboration with composers as Donatoni, Berio, Kurtag, De Pablo, Porena, Garau, Chailly, Nicolau, Bortolotti, Ruiz, Mencherini, Pagliarani, Tedde, Iges, Cirvelli, Rendine, Naito, Lalicata , introducing unreleased pieces written for accordion or just dedicated to him.

G. Kurtag – Five Pieces, F. Donatoni – Feria IV, L. Berio – Sequenza XIII “Chanson”, L. De Pablo – Tango, S. Sciarrino – Vagabonde Blu , J. Zorn – Road Runner

Classical contemporary accordion music

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Powered by WhatsApp Chat

× How can I help you?